La Simulazione del processo produttivo tra i punti cardine dell' Industria 4.0 - Partecipa al Webinar on-line Venerdì 23 Giugno

Da alcuni mesi l'interesse delle aziende italiane verso la prospettiva di "Industria 4.0" si è particolarmente animato. Complici l'abbondanza di informazioni disponibili, spesso interpretabili con diverse conclusioni. Esistono però alcuni punti cardine confermati con ricorrenza, uno di questi è la SIMULAZIONE Virtuale dello svolgimento del processo (Digital Twin)!

 

La digitalizzazione è un fenomeno che imprime una spinta ulteriore ai processi di trasformazione, non necessariamente in modo disruptive, ma certamente accelerandone i mutamenti evolutivi lungo alcune direttrici distintive come LA VIRTUALIZZAZIONE: una “copia virtuale” (digital twin) del sistema reale e/o dei suoi componenti è creata e aggiornata mediante i dati provenienti da opportuni sensori e per cui è possibile prevedere l’evoluzione del comportamento mediante simulazioni. La combinazione tra componenti fisici (impianti, macchine, ecc.) e digital twin dà origine al cosiddetto modello cyber-fisico che abilità modelli produttivi in cui si riducono i tempi e i costi del passaggio dalla fase di prototipazione a quella di produzione e dove il processo produttivo è in grado di essere simulato in ogni funzione e momento. (Estratto della CIRCOLARE N.4/E del 30/03/2017)

NCSIMUL MACHINE è la soluzione innovativa integrata in Edgecam per la simulazione del codice Macchina CNC ed introduce gli utenti in una nuova realtà ottimizzata per l'officina. Le aziende infatti avranno sempre il controllo end- to-end del processo di lavorazione, integrando la creazione di librerie utensili, condizioni di taglio ottimizzate, la simulazione e programmi CNC ottimizzati, nonché la possibilità di pubblicare i dati di produzione necessari per gli operatori in azienda.

NCSIMUL MACHINE offre agli utenti una esperienza di simulazione unica, basata su standard tecnologici allo stato dell'arte, sia in termini di ergonomia e prestazioni. Consente una Simulazione realistica, integrando tutti gli elementi che compongono il setup macchina ed è in grado di verificare i programmi NC in tre fasi: Indaga e corregge gli errori di sintassi, Simula per individuare le collisioni e corregge gli errori di movimento, Convalida il programma NC.

La simulazione grafica 3D aiuta ad evitare incidenti di lavorazione, mentre potenti algoritmi ed il know -how integrato basato sui processi consentono la migliore ottimizzazione delle condizioni di taglio, e la standardizzazione della documentazione d'officina.

SCARICA LA BROCHURE NCSIMUL

 

 "HO GIA'UN SOFTWARE CAM, PERCHE'DOVREI UTILIZZARE ANCHE NCSIMUL MACHINE" ?

A differenza dei software CAM, che sono in realtà semplici visualizzatori di percorso utensile, NCSIMUL MACHINE legge il codice generato e simula riga per riga il percorso utensile controllandolo. Consente di risparmiare innumerevoli ore uomo e macchina dal momento che non sarà più necesario verificare passo passo i programmi a bordo macchina .

NCSIMUL MACHINE è la soluzione di simulazione CNC più avanzata e realistica per la simulazione virtuale, verifica, ottimizzazione, revisione e traduzione linguaggio dei programmi NC in base alle reali cinematiche delle vostre macchine CNC. 

ISCRIVITI AL WEBINAR ONLINE GRATUITO SU NCSIMUL V 10

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAIZONI SU NCSIMUL

 

Estratto dalla TERZA PARTE: linee guida tecniche all’articolo 1, commi da 9 a 11, della legge n. 232 del 2016

 

L’articolo 1, comma 10, della legge di bilancio 2017 stabilisce che “Per i soggetti che beneficiano della maggiorazione di cui al comma 9 e che, nel periodo indicato al comma 8, effettuano investimenti in beni immateriali strumentali compresi nell’elenco di cui all’allegato B annesso alla presente legge, il costo di acquisizione di tali beni è maggiorato del 40 per cento”.
Mentre la disciplina del super ammortamento dispone la spettanza della maggiorazione per i soli beni materiali, la legge di bilancio 2017 prevede - al verificarsi di determinate condizioni - anche una maggiorazione del 40 per cento relativamente a taluni beni immateriali funzionali alla trasformazione tecnologica in chiave “Industria 4.0”.


A differenza di quanto previsto in tema di super ammortamento, la disposizione contenuta nel comma 11 dell’articolo 1 della legge di bilancio 2017 prevede un ulteriore requisito da rispettare per poter (iniziare a) fruire della maggiorazione del 150 per cento: quello della “interconnessione” del bene al sistema aziendale di gestione della produzione o alla rete di fornitura.
Per maggiori approfondimenti sulla definizione di “interconnessione” e sui rapporti tra il momento di effettuazione degli investimenti, l’entrata in funzione del bene e l’interconnessione, si rinvia ai paragrafi 6.3 (“Interconnessione”) e 6.4 (“Modalità di fruizione della maggiorazione”).


Oltre ai requisiti obbligatori, per poter beneficiare dell’agevolazione fiscale (iperammortamento 250%), i beni devono essere dotati di almeno due ulteriori caratteristiche tra le seguenti: 

a) Sistemi di telemanutenzione e/o telediagnosi e/o controllo in remoto;

b) Monitoraggio continuo delle condizioni di lavoro e dei parametri di processo mediante opportuni set di sensori e adattività alle derive di processo;

c) Caratteristiche di integrazione tra macchina fisica e/o impianto con la modellizzazione e/o la simulazione del proprio comportamento nello svolgimento del processo (sistema cyberfisico):

Ponendo l'attenzione in particolare su quest'ultima: 

Si fa riferimento al concetto del cosiddetto digital twin, ovvero della disponibilità di un modello virtuale o digitale del comportamento della macchina fisica o dell’impianto, sviluppato al fine di analizzarne il comportamento anche, ma non esclusivamente, con finalità predittive e di ottimizzazione del comportamento del processo stesso e dei parametri che lo caratterizzano. Sono inclusi modelli o simulazioni residenti sia su macchina che off-line come ad esempio i modelli generati tramite tecniche di machine learning.

SCARICA LA CIRCOLARE N.4/E del 30/03/2017

 

 
indietro